Mascherine: guida al corretto utilizzo

Come saprai, la mascherina, se indossata correttamente, può ridurre le possibilità di contagio e di esposizione al virus. Questo perché la principale via di trasmissione del Covid-19 sono le goccioline di saliva infette che entrano direttamente in contatto con le nostre vie respiratorie. Perciò, la mascherina è utile perché riesce a creare una vera e propria “barriera” che fa sì che queste goccioline non raggiungano il nostro naso e la nostra bocca.

Per Everli la salute e la sicurezza dei suoi Shopper è la sua massima priorità. Perciò, abbiamo provveduto ad erogare un bonus mascherina per rimborsare quanto speso per il suo acquisto. Attenzione, però: è bene sapere che se non viene indossata e usata correttamente, la mascherina può diventare un ulteriore mezzo di trasmissione del virus, soprattutto se, ad esempio, ci si tocca il volto per sistemarla. Quindi cerchiamo di fare un po’ più di chiarezza vedendo assieme come utilizzarla al meglio.

 

 

 

 

Mettere la mascherina

Prima di toccare e indossare la mascherina, lavati le mani con acqua e sapone o con un disinfettante per evitare di contaminarla.
Indossala prendendola dagli elastici laterali, senza toccare la parte centrale.

Controlla che sia ben aderente al volto e che copra interamente naso e bocca, che sono le principali vie di trasmissione. Non dovrebbe esserci alcuna fuoriuscita d’aria dai lati o intorno al naso. Puoi aggiustare la lunghezza degli elastici con eventuali nodi per farla aderire meglio.

 

Indossare la mascherina

Cerca di non toccare mai la mascherina mentre l’indossi, soprattutto la parte esterna centrale, perché potresti rischiare di far passare il virus dalla mascherina alle mani. Perciò, ogni volta che la tocchi, anche per aggiustarla sul viso, ricordati di disinfettare subito le mani.

 

Togliere la mascherina

Prima di togliere la mascherina, lavati sempre le mani. Togli la mascherina prendendola dall’elastico, e se è una mascherina monouso, riponila in un sacchetto e gettala direttamente nell’indifferenziata. Ricorda che la mascherina quando si inumidisce diventa inefficace: l’umidità infatti favorisce la formazione di batteri. Una volta buttata, lavati nuovamente le mani.

 

Disinfettare la mascherina

Alcune mascherine possono essere riutilizzate, come quelle FFP2, FFP3 o di tessuto. Per rimuovere eventuali batteri, a fine giornata puoi lasciarla per un po’ a bagno in acqua calda oppure lavarla in lavatrice a 30 °C (non serve fare un bucato a parte né utilizzare temperature troppo elevate). Non occorrono disinfettanti o igienizzanti.

 

Nonostante ciò, ricordati sempre che la mascherina da sola non basta. Per proteggerti dal Covid-19 devi continuare ad adottare tutte le misure di sicurezza disposte come mantenere la distanza di almeno un metro e una costante igiene delle mani.