La storia di Francesca

Giu 16, 2021 Community

La storia di Francesca

shopper stories_francesca

Ciao Francesca! Raccontaci un po’ di te

Ciao a tutti!

Mi chiamo Francesca, ho 33 anni e vivo a Provezza, un piccolino paesino nel comune di Cesena. La mia più grande passione fin da quando ero bambina è la musica, il canto e la recitazione. Ho sempre “canticchiato” nei vari karaoke della zona. Poi un giorno un signore, ascoltandomi, mi suggerì di prendere delle lezioni di canto perché avevo un timbro di voce che poteva fare molto di più. Così, all’età di 20 anni ho iniziato a prendere lezioni di canto! Inoltre, da un paio di anni mi sono iscritta ad un’associazione teatrale dove andiamo in scena sia con prose famose o scene tratte da film e rivisitate ai giorni d’oggi che con le classiche “cene con delitto”.

🛒Qual è la tua esperienza in Everli?

Purtroppo a marzo 2020, a causa della pandemia che colpito il mondo, ho perso il lavoro che svolgevo da 4 anni in un bar tabaccheria. Da lì sono stata messa in cassa integrazione ma era impossibile poter gestire la mia routine quotidiana con tutto quello che ne consegue (bollette, affitto ecc..).

Avevo bisogno di un lavoro che mi permettesse di arrotondare i guadagni ma che, allo stesso tempo, mi desse la libertà di gestire come preferivo gli orari lavorativi. Così una sera, mentre facevo la lista della spesa online per farmela recapitare a casa il giorno dopo, vidi un’annuncio di Everli nella barra scorrevole in basso nel telefono che ricercava shopper proprio nella mia zona. Ho cliccato e ho cominciato immediatamente il percorso di formazione e, poco dopo, già stavo inserendo i miei dati per entrare a far parte di quella che poi si è rivelata una grande famiglia.

Grazie Everli per questa opportunità che mi è stata data, spero sia solo l’inizio di un lungo percorso insieme.

 ❤️ Qual è la consegna che ti è rimasta più nel cuore?

Un giorno, in piena pandemia, ho consegnato a casa di una famiglia che mi aveva espressamente chiesto di lasciare la spesa davanti alla porta dal momento in cui, essendo in quarantena, non avrebbero potuto aprirmi. Così ho preso le mie buste e sono salita al secondo piano ma quando mi sono ritrovata lì davanti per scaricare la spesa, ho sentito la porta aprirsi: alla porta c’era una ragazza che avrà avuto 12 anni al massimo. Le chiedo cortesemente di rientrare in casa e le dico che, una volta finito di posare le buste, l’avrei avvisata bussando alla porta.

Così lei è rientrata dentro. Io ricomincio a scaricare le buste ma sento da subito dietro la porta la ragazzina piangere.

Allora finito di scaricare ho bussato alla porta e mi sono allontanata ma ho comunque voluto aspettare che la ragazzina aprisse la porta. Quando ha aperto le ho mandato un bacio e il segno di un abbraccio dicendole che presto sarebbe passato tutto e che bisognava avere forza.

Quel rumore di pianto mi rimarrà a lungo nella mente ❤️

😃 Per Francesca, Everli è…veloce, pratica ed efficiente! 

Grazie Francesca per essere parte della Shopper Community di Everli!

Se anche tu vuoi raccontare la tua storia candidati subito!

#GrazieShopper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *